Menu Languages: EN/DE/FR/ES/IT

Info sulle bioplastiche


Compound biodegradabili a base rinnovabile

Produttore di soluzioni “più pulite”

Che cosa sono le bioplastiche?

Le bioplastiche sono materiali biodegradabili e/o realizzati a partire da materie prime rinnovabili. Esse presentano proprietà analoghe a quelle delle plastiche tradizionali e possono essere stoccate allo stesso modo e lavorate su impianti tradizionali per PE. Il nostro portfolio include prodotti che possono essere biodegradati secondo diverse modalità, ad esempio compostaggio industriale, domestico, nel suolo, in ambiente marino o in acqua dolce.

Le bioplastiche vengono testate da istituti di certificazione indipendenti, tra cui i principali in Europa sono TÜV AUSTRIA Belgium, DIN CERTCO (Germania) e BPI (Nordamerica). Ai granuli e ai prodotti con essi realizzati certificati "ok compost" secondo la EN 13432, possono esporre il logo Seedling® dell’associazione di settore European Bioplastic e. V.

I benefici delle bioplastiche

Grazie alle bioplastiche è possibile sviluppare soluzioni innovative e innovative rispetto alle plastiche tradizionali. Inoltre le plastiche realizzate con materie prime derivanti da fonte rinnovabile riducono la dipendenza dalle risorse fossili, migliorando al contempo le emissioni di CO2 durante l´intero ciclo di vita dei prodotti. Le plastiche biodegradabili consentono un miglioramento delle opzioni di fine vita dei prodotti attraverso lo smaltimento e il riciclaggio, riducendo il carico sugli impianti di trattamento dei rifiuti e quindi sull’ambiente. L’industria del packaging è attualmente il maggiore utilizzatore di bioplastiche; tuttavia, questi materiali offrono interessanti prospettive in molteplici applicazioni, con un interesse crescente in soluzioni bio alternative anche da parte dei consumatori.

Bioplastiche - un mercato in crescita

Perché la domanda di bioplastiche è in crescita?

Sensibilizzazione ambientale

L’interesse della società sulla sensibilizzazione ambientale continua a crescere con conseguente domanda di prodotti ecosostenibili. In riposta a questo, numerosi negozi e supermercati non offrono più gratuitamente i sacchetti di plastica.

Valore aggiunto della biodegradabilità

La biodegradabilità dei prodotti sta diventando una qualità largamente ricercata ed estremamente lucrativa, come ad esempio nel caso dei vasi da mettere a dimora insieme alle piante o i fiori che contengono che si degradano naturalmente nel suolo.

Modifiche legislative

Gli obblighi legislativi tra cui il divieto di commercializzazione di sacchetti di plastica monouso in numerosi Paesi hanno comportato un aumento della domanda di soluzioni ecologiche.

Riduzione dei rifiuti

L´aumento nell´uso delle bioplastiche contribuisce a ridurre la quantità di rifiuti prodotti, con effetti positivi sull´ambiente

La capacità produttiva mondiale di bioplastiche aumenta

L’aumento dell’impiego di materie plastiche standard (PE, PET ecc) ottenute da materie prime rinnovabili è in forte crescita

Secondo le attuali proiezioni, la capacità produttiva globale di bioplastiche aumenterà, entro il 2021, di circa il 47 % dai 4,16 milioni di tonnellate del 2016. La maggior parte di queste saranno rappresentate da plastiche non biodegradabili realizzate a partire da materie prime rinnovabili. In particolare saranno responsabili di questo incredibile aumento i materiali cosiddetti “drop-in”, ossia le plastiche tradizionali come il PE e il PET.

milioni di tonnellate

 

Le bioplastiche possono essere certificate

Volete saperne di più?

Contattateci per ulteriori informazioni sulle bioplastiche.

Contattateci